Andrea Branciforti
 
Via Scala S.M. del Monte, 5
95041 Caltagirone (CT)
Tel. 093324427
Fax. 093324427
andrea.branciforti@improntabarre.it
http://www.improntabarre.it
Andrea Branciforti (Caltagirone 1971) si laurea nel 1998, presso lʼUniversità degli studi di Palermo, in Architettura indirizzo Disegno Industriale e Arredamento, con la tesi su “ La Ceramica Calatina dal ʻ700 ai giorni nostri ” e la realizzazione di un servizio da tavola in ceramica. Durante gli anni universitari partecipa (1996) al corso europeo di formazione “Arte Ceramica” con ceramisti-artisti provenienti dalla Spagna e dal Belgio. Nel 1998 è selezionato al concorso “ Designin Craft Europe ” indetto dalla Camera di Commercio di Torino con il progetto consistente in una seduta in legno: la Panca Da-Dà. Questa viene prototipata e realizzata da unʼazienda torinese ed esposta a Torino, Monaco e Barcellona per il made in Italy (Pubblicazione in catalogo). Lʼanno successivo, è nuovamente selezionato al concorso “Designin Craft Europe” con il progetto consistente in un contenitore per liquidi in ceramica.(Pubblicazione catalogo) 2005 viene invitato per una mostra di design e arte a Bova (RC) con pubblicazione in catalogo “ Bovarchè ”. Nello stesso anno nasce la collezione Improntabarre: ..un luogo di idee, sogni e utopie che si proiettano nella realtà. Nel 2006 partecipa a XIXÈME BIENNALE INTERNATIONALE DE CÉRAMIQUE CONTEMPORAINE DE VALLAURIS, ed è partner tecnico al concorso Siciliarchitettura presso l'Expa -galleria di architettura- di Palermo. Presentata lʼinstallazione Il Mare Parla con il poeta Yves Bergeret (2006) alla Pinacoteca della Provincia Regionale di Catania e successivamente esposta a Venezia su invito dellʼassociazione Ceramisti Veneziani « Bochalieri » . Nel 2008 presenta, in occasione del congresso internazionale degli Architetti a Torino, la collezione CeramicheContaminate. Dal 2009 al 2010 è Partner tecnico e curatore del Museo Hoffmann di Caltagirone. Nel novembre del 2010 partecipa a Paratissima (Torino) presentando il progetto: Tutti a Tavolata! Si gioca (servizio da tavola dinamico) Nel 2011 viene selezionato al concorso « 150 Mani Collezione Italiana » con il progetto Art.in Tavola – 12 piatti per i 12 articoli fondamentali della costituzione Italiana, (Progetto – A. Branciforti, Grafica – F. Quaranta – C.Barone) scelto successivamente per la Biennale bis, curata da Vittorio Sgarbi e presentato anche al MIC di Faenza nella mostra « La conquista della libertà » Nello stesso anno è a Pescara presso USOMAGAZZINO PER ALTRE ARCHITETTURE con il progetto Onde a Sud Ovest con Lucio Rosato. Vive e lavora a Caltagirone.